Trentino Altoadige: cosa vedere e dove andare in vacanza

Questa guida non è come le altre. In queste pagine puoi trovare i racconti e i commenti delle persone che hanno effettuato dei viaggi in Trentino Alto Adige. Le cose da vedere sono molte di più di quelle che abitualmente si è soliti ricordare a memoria, per questo abbiamo raccolto 20 posti indimenticabili che meritano di essere visti passando per il Trentino Alto Adige o organizzando una vacanza qui, all’interno di questi confini.

Posti magici da vedere in Alto Adige, tutti luoghi che non aspettano altro di essere scoperti e che vi lasceranno letteralmente a bocca aperta!

Se vi piace viaggiare low cost e siete alla ricerca di posti insoliti in cui dormire a basso costo, allora lasciatevi ispirare dai nostri suggerimenti per pianificare la vostra vacanza estiva, tra spiagge e vette Trentino oppure un viaggio relax per il prossimo autunno e inverno!

 

Il Trentino Altoadige È nota per i castelli medievali, come Castel Tirolo, Castel Roncolo e Castel d'Appiano. La regione comprende parte delle Dolomiti, una sezione delle Alpi italiane conosciuta per le cime dentellate in pietra calcarea. Trento, il capoluogo della regione, ospita palazzi rinascimentali con facciate affrescate e il Castello del Buonconsiglio, sede di collezioni d'arte.Oltre a suoi paesaggi mozzafiato poi, il Trentino-Alto Adige è anche estremamente ricco di cultura e tradizioni locali.

Ecco 20 cose da vedere in Trentino Altoadige.

1. Esplorate Naz-Sciaves, l’Altopiano delle Mele

Naz-Sciavez è un comune sparso che occupa uno splendido plateau d’alta quota a circa 900 metri d’altezza.Situato pieno in Alto Adige, o Sud Tirolo,  Le sue cinque frazioni, Naz, Sciavez, Aica, Fiumes e Rasa sono incantevoli paesini in perfetto stile tirolese, baciati dal sole e ricchi di cultura. Qui la quasi totalità della popolazione è di madrelingua tedesca, così come la cucina e le festività. Naz-Sciavez è rinomato soprattutto per la sua importante produzione di mele e, in minor misura, anche di uva.

2. Paesaggio di Selva dei Molini in Val Pusteria

A pochi passi dalla Valle Aurina, Selva dei Molini rappresenta una delle destinazioni più incantevoli della regione. Il paese è infatti completamente circondato dalle magnifiche Alpi della Zillertal e si affaccia su un laghetto glaciale dalle acque color azzurro intenso. In più, il villaggio non è altro che la porta d’accesso all’omonima valle. L’intera zona  è costellata di numerosissimi mulini in pietra, alimentati dagli onnipresenti ruscelli d’acqua limpida e ghiacciata. In questa valle è proprio l’acqua a farla da padrona.

3. Passeggiate per le Vie di Trento

Trento è una città particolare, circondata da un paesaggio fiabesco ma al contempo molto moderna. Se da un lato risente infatti della forte influenza tedesca tipica della regione, dall’altro dimostra anche un’eleganza tutta italiana, con palazzi signorili, ampi viali alberati ed elementi rinascimentali. Piazza del Duomo, dove ammirare la Cattedrale di San Virgilio e la famosa Fontana del Nettuno. Spostatevi poi verso il Castello del Buonconsiglio, una fortezza medievale perfettamente conservata in pieno centro cittadino. Da farte il sentiero che conduce alla cima del Dos Trento, da cui potrete godere un panorama sulla città.

4. Castelli della Val di Non

Per gli appassionati di fortezze e manieri medievali, la Val di Non è una delle destinazioni migliori al mondo. Questa stretta valle trentina circondata dalle montagne infatti, vanta la più alta concentrazione di castelli di tutta la regione. Molti di essi sono ancora privati, ma negli ultimi anni sono sempre di più quelli che vengono aperti al pubblico.

Il forte più rinomato della Val di Non è senza dubbio il maestoso Castel Thun, risalente al XIII secolo e con ancora tutti gli arredi originali intatti. Tra le altre rocche visitabili da non perdere consigliamo Castel Coredo, Castel Bragher, Castel Cles, Castel Valer e Castel Nanno.

5. Il Brivido all’Orrido di Ponte Alto

 Talmente alta che in alcuni punti non si riesce nemmeno a vederne il fondo. Stiamo parlando dell’Orrido di Ponte Alto, un canyon naturale a pochi passi da Trento nonché una delle più entusiasmanti attrazioni della regione. La gola è stata scavata nei millenni dal torrente Fresina e presenta sensazionali cascate alte ben 40 metri.L 'incredibile potenza dell’acqua, in epoca cinquecentesca l’Orrido è stato anche sede delle prime opere idrauliche del mondo. La visita è consentita solo con visita autorizzata nei weekend e il costo è 6 euro.

6. Borghi del Lago di Garda

Il Lago di Garda si estende fino in Trentino. Qui, lo specchio d’acqua più grande d’Italia si stringe e si allunga, venendo incorniciato dalle montagne che si gettano a picco nelle sue acque scure. Quest’area della regione è una rinomata meta turistica, sia per i suoi paesaggi mozzafiato che per la bellezza dei suoi villaggi. Arco, Tenno, Drena e Riva del Garda infatti, sono alcuni dei più bei borghi d’Italia. Ancora, sulle acque del lago potrete dedicarvi al windsurf, al sup o addirittura alla subacquea. Le falesie a strapiombo sulla riva sono invece particolarmente amate dagli appassionati di arrampicata su roccia.

7. Cascate Vallesinella a Madonna di Campiglio

Partendo dalla placida Madonna di Campiglio in Alta Val Rendena ne potrete ammirare ben tre, una più bella dell’altra. Le Cascate Vallesinella fanno parte del Parco Naturale Adamello-Brenta e sono uno spettacolo per gli occhi sia in estate che in inverno. I tre salti d’acqua sono visitabili con un semplice percorso ad anello a bassa quota, che richiede circa 4 ore e mezza per essere completato e parte dal centro storico del paese. Le cascate più impressionanti  sono quelle cosiddette di Mezzo, mentre le Alte e le Basse sono appena meno suggestive.

8. Museo Arte Sella di Borgo Valsugana

Questa recente installazione alle spalle del paese infatti, è un vero e proprio connubio tra espressione artistica e bellezza naturalistica, dove le opere si fondono con il circostante e mutano con esso. La maggior parte di esse utilizza materiali del luogo e si presenta come un’esperienza interattiva. Il percorso ArteNatura si dispiega per i prati e i boschi della Valle Sella, tra l’area di Malga Costa e Villa Strobele.

9. Dolomiti alle Pale di San Martino, Passo Rolle

 Le Dolomiti sono le montagne più belle del mondo. Grazie alle loro pareti di nuda roccia e al loro colore rosato, riescono a far innamorare chiunque alla perdizione. Le escursioni per ammirarle da vicino sono davvero molte, e quella che da Passo Rolle raggiunge le Pale di San Martino è una delle più suggestive.Percorso ad anello di circa quattro ore sale per 700 metri fino a raggiungere la base delle Pale, dove vi sentirete completamente immersi nella natura più brulla e selvaggia. Le cime sopra le vostre teste sono il gruppo montuoso più esteso delle dolomiti e raggiungono il culmine a 3192 metri.

10. La grande Guerra all’Alpe Cimbra

L’Alpe Cimbra è uno degli alpeggi più estesi di tutta Europa e una rinomata località di turismo invernale soprattutto a Folgaria, Lavarone e Luserna. Eppure, non molti sanno che durante la Prima Guerra Mondiale questa zona ricoprì un’importanza strategica fondamentale e che tra il 1915 e il 1916 vi si svolse la cosiddetta Guerra dei Forti. E' possibile seguire tre diversi sentieri tematici che ripercorrono le orme dei vecchi soldati, riscoprendo le antiche teleferiche, gli avamposti e le linee di battaglia. In alcuni punti è ancora possibile toccare con mano reperti storici originali dell’epoca, sia del reparto austro-ungarico .

11.  Castel Beseno, Besenello

Si tratta infatti della più grande fortezza storica della regione ed è costituita da diversi bastioni e cortili disposti a forma ellittica e circondati da possenti mura fortificate. La struttura risale al XII secolo ma subì numerose modifiche fin in epoca moderna. Oggi il castello fa parte del Complesso Museale del Buonconsiglio e ospita spesso mostre ed eventi.

12. Sciare sulle Dolomiti della Val di Fassa

La Val di Fassa saprà esaudire tutti i vostri desideri. Questa bella valle montana infatti, non solo regala alcune delle vedute d’alta quota più mozzafiato del nostro paese, ma è un vero e proprio eden per lo sci e lo snowboard. Qui, potrete discendere oltre 210 km di piste, ammirando al contempo il Catinaccio, il Gruppo del Sella, il Sassolungo e la Marmolada. In Val di Fassa vi sono ben 7 diverse aree sciistiche, collegate tra loro e con altre nelle valli vicine a creare il comprensorio più vasto d’Europa.

13. Le Piramidi di Terra di Segonzano in Val di Cembra

Le Piramidi di Terra di Segonzano in Val di Cimbra. Si tratta di affascinanti formazioni geologiche dalla linea bizzarra, rilievi appuntiti di materiale friabile sormontati spesso da grossi sassi di porfido che sembrano terribilmente in bilico. Le piramidi sono alte circa 20 metri e risalgono a circa ventimila anni fa. Parliamo di vere e proprie sculture create da Madre Natura.

14.  Santuario di San Romedio

 il Santuario di San Romedio è uno degli eremi più caratteristici del pianeta, tanto da sembrar uscito direttamente da un libro di illustrazioni fantasy. La curiosa struttura è intitolata all’eremita Romedio di Thaur, che in questo luogo trascorse la propria vita di preghiera secondo la leggenda in compagnia di un orso.

Il Santuario è arroccato su una ripida parete calcarea ed è costituito da cinque diverse chiese costruite a ridosso l’una dell’altra, collegate da una ripidissima scalinata di 131 gradini. Ancora oggi rappresenta un noto luogo di pellegrinaggio.

15. I Profumi dei Giardini di Castel Trauttmansdorff a Merano

E' una cittadina austera e ricca di fascino, talmente incantevole da sembrare quasi un quadro. Qui, la principessa Sissi amava trascorrere le sue estati e ancora oggi è ben palpabile una forte atmosfera regale. Tuttavia, il fiore all’occhiello della città è senza dubbio Castel Trauttmansdorff e in particolare i suoi profumati Giardini Botanici. Il parco si estende per circa 12 ettari e comprende un anfiteatro naturale e 80 diversi ambienti floreali, sia mediterranei che più esotici.

 16.  Funicolare della Mendola, la più Antica in Europa

Salire sulla Funicolare della Mendola è un’esperienza imperdibile. Questo curioso mezzo di trasporto collega infatti Caldaro al Passo della Mendola e percorre il dislivello di 854 metri in appena 12 minuti. Pensate che in alcuni punti la pendenza è superiore al 64%! Progettata da Emil Strub nel 1903, questa funicolare è considerata la più antica d’Europa ancora funzionante. In più, regala ai suoi viaggiatori un panorama da togliere il fiato sulla valle di Bolzano.

17. Bolzano sotto Natale

Bolzano è invece una città assolutamente tedesca, tanto rigorosa quanto pulita ed ordinata. Il centro storico è davvero incantevole e il profumo di pane appena sfornato vi accompagnerà per tutta la durata del vostro soggiorno. Visitate il Duomo e Castel Firmiano, passeggiate in Piazza delle Erbe e rilassatevi sui verdi prati del Talvera. Durante le festività invernali Bolzano cambia faccia e diventa il fulcro dei Mercatini di Natale del Sudtirolo, dove acquistare regali e assaggiare prodotti tipici. In Piazza Walter viene sempre allestito uno stand per la vendita di vin brulè e dolci tradizionali come lo strauben e i canederli di albicocche.

18. Val di Fiemme

La Val di Fiemme è ciò che fa per voi. Qui potrete ammirare il Gruppo del Latemar e la Catena del Lagorai, andare in mountain bike o fare lunghe passeggiate nel verde in estate e dedicarvi allo sci di fondo o d’altura in inverno, questa magica valle dolomitica è particolarmente nota per i suoi rilassanti soggiorni benessere.

19. Lago di garda, parte Trentina

Per le sue caratteristiche il lago di Garda è una frequentata meta turistica amata da persone di tutte le età per una vacanza all'insegna dello sport, del divertimento, del gusto e del relax. Poli attrattivi principali, ideali cornici per gli appassionanti della vela, del windsurf e per i free climbers (che cercano le pareti a strapiombo sul lago), sono le città di Riva, Torbole, Arco. In territorio trentino, le altre località presenti nei pressi del lago sono Tenno, la Valle di Ledro e Dro. Ecco le cose assolutamente da fare:

1. Un bagno nel lago di Tenno 2. Il borgo di Canale di Tenno 3. Il gelato d’estate 4. Il castello di Arco
5.Il Marocco di Riva del Garda 6. La Cascata del Varone 7. Il porto di Torbole 8. La birra in rifugio 9. La carne salada

20. Lago di Ledro

 Lago di Ledro è uno tra i più belli e puliti del Trentino, situato a 650 m d’altitudine. Acque limpide, dal cangiante color turchese, in cui tuffarsi nelle calde giornate estive oppure dove praticare la pesca, la vela e altri sport acquatici.
Grazie alle sue acque balneabili che raggiungono i 24° in estate, il Lago di Ledro è ideale per praticare differenti sport tra cui la canoa, il windsurf, la vela, il nuoto e la pesca.

 

 

 infiniti consigli per una vacanza fuori dagli schemi